Menu Home

#IoColtivo Appunto 1: genesi di un consumatore.

Piantina di cannabis

Questo post arriva durante l’assemblea web promossa tra gli aderenti alla campagna #IoColtivo e oggi ha la funzione di presentare un profilo veloce e dare un feedback fotografico a poco più di tre settimane dal germoglio.

Ma perché coltiviamo cannabis?

Come molti ho iniziato a fumare per via della voglia di contestazione, l’antimilitarismo e i sentimenti di pace, sospinto dagli ascolti musicali e dall’entusiasmo giovanile, ma non ho iniziato a fumare adolescente, bensì dopo i 18 anni.

Ben presto mi sono accorto di una coincidenza e dalle canzoni, alle ricerche e ai riscontri scientifici, mi ci è voluto poco per capire che quando fumavo il glaucoma, malattia oculare di cui ero affetto, mi dava tregua. Diciamo che con questa “scusa” ho passato la fase universitaria, studi Erasmus compresi, in maniera allegra! 😎

Sonia invece ha avuto il classico approccio giovanile e per molti anni non ha più fumato canne o assunto Cannabis in altra maniera dopo uno svenimento attorno ai vent’anni. Poi l’entusiasmo del box, la giusta atmosfera all’estero e gli anni di esperienza che insegnano l’autocontrollo l’hanno riavvicinata moderatamente al consumo. Come non godere di quel ben di Dio! In coppia, inoltre, ci si diverte di più! 💓😘

Poi arrivano un po’ di problemi cronici dovuti dalla disabilità visiva e oggi mi ritrovo ad assumerla, oltre perché mi da gusto e mi aiuta a dormire, anche perché ha un certo effetto analgesico e antinfiammatorio che mi aiuta a sopportare meglio i dolori articolari. Non ho patologie riscontrate ufficialmente e in generale gradisco assumere questa sostanza piuttosto che altre per alleviare le mie sofferenze fisiche.

Inoltre, che sia ben chiaro, a me piace, anche più del bere vino. Quest’ultima passione, come degustare cannabis, se coltivata con moderazione e nei limiti tollerati dal proprio organismo, ritengo che diano lo stesso livello di soddisfazione dell’anima, perché in grado di trasmettere sensazioni tramite le caratteristiche organolettiche, attivando perciò tutti i sensi.

Detto questo, al prossimo post per un aggiornamento più tecnico sulla coltivazione primavera-estate 2020. 😏✍️👋🏽

Categorie:diritti civili

Tagged as:

Alessandro Napoli

Libero e con l’aspirazione viva di appassionare ai temi trattati con un dirompente fiume di parole, frutto del pallino per la comunicazione scritta.
Redattore e sostenitore di www.radio32.net scrivo per il webmagazine www.sinapsimag.it

1 reply

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: